Senza categoria

Un modello di collo per ogni volto

Ognuno di noi ha gusti e preferenze diversi nella scelta del collo di una camicia, ma è sempre opportuno trovare un giusto compromesso che possa esaltare le tue caratteristiche fisiche, prestando attenzione alla conformazione del proprio viso, alla comodità, alle proprie abitudini quotidiane, in linea con il tuo stile formale o informale.
In linea di massima esiste un colletto giusto per ogni volto.
Se il colletto che scegliete non è proporzionato alla forma del vostro ovale o della vostra corporatura, il risultato estetico non sarà eccezionale, quindi occorre individuare la tipologia giusta per definirne i contorni in modo armonico.
Il colletto non deve accentuare la forma del viso ma, al contrario, deve contribuire a far sembrare più rotondo un viso molto magro, ammorbidire lineamenti troppo spigolosi, o snellire un volto un pò pieno.
Prima di tutto osservate la forma del vostro viso e del vostro collo, potete aiutarvi guardandovi allo specchio.
Se il vostro viso è ovale o allungato io consiglio sempre un collo francese dall’apertura delle punte
aperte, ben distanziate tra loro, protese verso l’esterno. Questo tipo di apertura lascia visibile una parte del listino del colletto (pistagnina) e anche se sta molto bene con la cravatta, di solito copre una parte del collo.
Negli ultimi anni il modello francesino più piccolo con le punte corte ha sbaragliato la concorrenza delle altre varianti di ‘francese’ dalle punte lunghe e dalle altezza vertiginose, posizionandosi nel mercato come uno dei modelli più richiesti, una scelta trasversale che va dal giovanissimo
all’uomo adulto.
Assolutamente da evitare per le persone con collo corto o viso rotondo perché accorcia le proporzioni accentuando questo tipo di caratteristiche fisiche.
Se il vostro viso è rotondo, il collo della camicia italiano, detto anche “a punte dritte”, è l’ideale per allungare un volto. Le punte strette e lunghe snelliscono i contorni del viso e fanno sembrare più lungo un collo corto.
Questo tipo di colletto, in realtà, è il più versatile e sta bene alla maggioranza degli uomini, adatto anche per chi voglia indossare una cravatta con nodi piccoli o medi.
La mia variante personale preferita è proprio il classico, morbido senza stecche o rigido a seconda delle fantasie, con le punte corte, talvolta cortissime.
Se il vostro viso è squadrato con un collo molto lungo, potete optare anche per un button down.

Questo modello con le punte vicine va a smorzare le spigolosità del volto.
Adatto a un outfit casual, questo colletto può essere portato chiuso o aperto e abbinato a cravattemolto strette.
Se il vostro collo è largo, abbottonato o aperto, il colletto alla coreana potrebbe fare al caso vostro, è un modello che tende a snellire, meno indicato a chi lo ha invece un collo piuttosto lungo.
Si tratta di un colletto molto basso, composto solo dal listino e può essere con o senza bottone.
Non esitate a chiederci consigli o suggerimenti, troveremo sempre una soluzione appropriata ad ogni vostra richiesta.
Con una lavorazione ‘su misura’ abbiamo la possibilità di sagomare a mano e con una precisione millimetrica qualsiasi modello di tela collo.
E allora, come amava ripetere un famoso presentatore in uno spot televisivo, ‘buona camicia a tutti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.